Passione Motori ASD e Scuderia Omega trionfano alla 102ª Targa Florio

La Passione Motori ASD in sodalizio con la Scuderia Omega fa incetta di premi alla 102^ edizione della Targa Florio che si è svolta questo weekend nelle strade della provincia di Palermo. Presenti nel Campionato Italiano Rally, nel Regionale e tra le storiche, gli equipaggi si sono distinti per le loro brillanti prestazioni. Unica nota negativa è stata per l’equipaggio Barreca-Carnevale che per un guasto è incorso in un cappottone, che solo grazie alla prontezza di riflessi del pilota castelbuonese ed alla sua esperienza, non ha avuto riscontri ben più tragici. Equipaggio illeso e tanta paura.

“Volevo ringraziare tutti coloro che ci hanno seguito e tifato, eravate tantissimi, emozionante -le parole del driver e presidente della Passione Motori ASD Carlo Mirici Cappa -una TargaFlorio davvero difficile, massacrante, mai come quest’anno! Ha messo a dura prova nervi e resistenza. Grazie alla factory PolizziRacing per la vettura sincera ed affidabile da guidare fino all’arrivo, al mio naviga Ivan, che nonostante fosse alla sua prima gara, praticamente è stato superlativo, gestendo magistralmente per 600km la mia irruenza al volante. Infine, ma fondamentali, i nostri sponsor che ci hanno supportato per questa importante competizione. Erg Oli Sicilia, le Essenze di Topazia shop online, Tipografia Calamaio, rifornimento IP di Agostino Spalla, con Dario Calamaio, Walter Rudolf, Passione Motori ASD e la scuderia Omega. Grazie di cuore – ha concluso Mirici Cappa – abbiamo dato il massimo.”

“Una Targa Florio fantastica sotto tutti gli aspetti, entusiasmante e avvincente dai primi km – le prime sensazioni del navigatore Ivan Sinatra-. Siamo partiti a bomba già dalla prova blutec piazzandoci in testa. Successivamente gara impegnativa tra fondo asciutto, umido, bagnato, sporco con un piccolo problema al cambio che ci siamo portati dietro per 8 Ps. Siamo arrivati in fondo solo grazie all’esperienza del grande pilota, nonché caro amico Mirici Cappa, che ha saputo ponderare il tutto per arrivare alla fine, piazzandoci al 2° posto di gruppo N2. Rivali molto competitivi e sicuramente più in forma di noi, io sono alla mia prima esperienza. Quello che volevamo l’abbiamo ben ottenuto. Dedico questa vittoria a mio padre, grazie a mia moglie per avermi sostenuto in questa splendida avventura.”

“Dopo ben 13 anni mi sono seduto di nuovo sul sedile di destra – ha commentato sorridente il navigatore Marco Cirrito – ottenendo un 1° di classe n2 e 2° di gruppo N. Grazie a Paolo Celi per aver guidato così forte e grazie agli sponsor: Nettare Di Sicilia dei fratelli Cirrito, I.CO.LI nella figura di Giacomo Li Destri, Pasticceria Siragusa, per aver reso possibile tutto ciò grazie di cuore.”

“Sapevamo che sarebbe stata una gara impegnativa, e l’obiettivo era quello di arrivare al traguardo – ha commentato il pilota Giuseppe Di Gesù-, grazie al mio navigatore Stefano Cimino, siamo riusciti a concludere una gara che mi ha messo a dura prova. Devo ringrazialo per avermi messo in condizione di arrivare al traguardo senza far danni e riuscire a salire sul gradino più basso del podio, nonostante le tante difficoltà che ci hanno fatto compagnia per tutta la gara. Ringrazio inoltre i fratelli Campione per avermi messo a disposizione un ottimo mezzo. La scelte delle gomme ha inciso molto nel nostro ruolino di marcia. Un grosso aiuto è arrivato dai nostri sponsor che continuano a sostenerci in questa avventura. Ringrazio ARD Palermo Discount di Gaetano Alioto, CJR Société Générale SA di Claudio Buttitta, Cascino Snc della famiglia Cascino, FAD srl Ingrosso Ortofrutta, Newmediaweb blu Wi-Fi di Davide Campisi e Printed Srl Stampa Pubblicità e Restyling di Giuseppe Polizzi. Ringrazio inoltre l’amministrazione comunale di Termini Imerese, per avermi concesso il patrocinio. Il passaggio da Termini – ha aggiunto Di Gesù – ha regalato grandi emozioni a tutti noi equipaggi termitani, passare dalla propria città, grazie all’impegno dell’amministrazione e di AC Palermo, ha fatto sentire questa Targa Florio ancora più vicina ad i nostri concittadini. Dedico questo traguardo alla mia futura moglie, convoleremo a nozze il prossimo 28 luglio, e nonostante i tanti impegni prematrimoniali, mi ha sostenuto nella partecipazione a questa bellissima edizione. Peccato ancora una volta per il meteo incerto, speriamo che almeno per il prossimo anno ci sia ad accompagnarci in questa storica corsa, una giornata di sole.”

“Una Targa per noi sfortunata, cominciata male e finita peggio – le parole amareggiate del pilota castelbuonese Giovanni Barreca-. Già allo Shakedown abbiamo avuto piccoli problemi alla frizione, che abbiamo cambiato in tempo record, per essere in parco partenza davanti al Massimo di Palermo. Siamo quindi partiti senza effettuare test e abbiamo deciso di procedere con un passo cauto viste le condizioni delle prove che cambiavano in continuazione. Sulla prova Bergi a circa 450 metri dal fine prova si è rotto qualcosa, non sappiamo ancora bene cosa, nell’impianto frenante. Ho cercato di rallentare la macchina ma ci siamo rovinosamente cappottati 2 volte finendo la nostra corsa sul tetto. Per fortuna – ha concluso Barreca- sia io, che il mio navigatore Nello Carnevale, non abbiamo riportato gravi conseguenze nell’impatto.”

“È stata una gara di apprendistato, con una arzilla quarantunenne tutta da scoprire – ha dichiarato il simpatico Gianluca Mauriello-. Finito il primo giro, l’obiettivo di migliorare i tempi è stato reso difficile dalla pioggia scrosciante, ma ciò non ci ha impedito di conoscere meglio la vettura, e scoprirne punti deboli e punti forti. Ciò che più importa, comunque, è l’essere riusciti ad arrivare alla cerimonia di arrivo a Cefalù. Già questo, è stata una vittoria”

Secco e diretto il pilota Franco Rizzo, che a bordo della sua Fiat Abarth 130, navigato da Davide Bellavia, ha portato a casa l’ennesimo risultato positivo. “Macchina eccellente, naviga in forma, assistenza perfetta e prove scivolose. Qualcosa da migliorare nell’organizzazione del rally, ma il Targa è unico, ti emoziona comunque.”

“Che dire? Come prima gara non potevo chiedere di più – le parole dell’esordiente pilota Sergio Misita- È stato tutto perfetto a parte il meteo che ha reso alcune prove un po’ pericolose. Per il resto dico che è stata una grande TARGA FLORIO. Sono strafelice perché mi sono veramente divertito. Grazie a tutti e non vedo l’ora di rindossare tuta e casco.”

“Correre la Targa Florio è sempre una grande emozione e riuscire a vedere il traguardo non è affatto scontato – ha commentato il navigatore Marco Marin, impegnato anche quest’anno alle note del pilota e preparatore Leo Cristadoro. Quest’anno il percorso di gara ci piaceva molto, eravamo in grado di sfruttare al meglio la nostra “vecchietta” del 1973 di soli 1300 cc nelle prove speciali in discesa. Purtroppo la pioggia ha reso il fondo molto viscido ed è stato complicato riuscire ad esprimerci al meglio. Siamo contenti di aver ben figurato nelle prove speciali che siamo riusciti a disputare con asfalto semi-asciutto. Siamo molto soddisfatti nell’aver portato a casa la vittoria nella nostra categoria senza aver accusato il minimo problema meccanico e ringraziamo i nostri amici sponsor che ci hanno consentito di essere al via, ovvero l’Ortopedia Di Gregorio, la VisionOttica Horus, T.EC.AM srl, CEIMA srl, Mondialpol Security, Centro Market Calzature, Gioielleria Battaglia e la Carrozzeria Augetto, nonché la scuderia Omega, la Passione Motori per il grosso impegno profuso ed anche il Comune di Petralia Sottana, il Sindaco dott. Neglia e l’amministrazione comunale tutta, per averci concesso di correre con i colori della bellissima cittadina madonita.”

“La nostra è stata una gara in crescendo – ha dichiarato il navigatore Simone Sottile, impegnato nel regionale – poiché Capuana era alla sua prima gara su questa vettura appena comprata, quindi abbiamo fin da subito cercato di capire come funzionava, prova dopo prova cercando di migliorarci. All’inizio del secondo giro cominciavamo ad avere piccoli problemi al cambio, ma con molta caparbietà’ siamo riusciti a concludere la gara a cui tentavamo tanto. La nostra è stata una grande soddisfazione. Abbiamo concluso la 102ª edizione della Targa Florio 1º di classe, 2º di gruppo N e 8º assoluto del campionato regionale.”

Podi importanti per la Passione Motori Asd e la Scuderia Omega in questa edizione della 102ª Targa Florio che tra le storiche si è aggiudicata anche il secondo posto di scuderia. Adesso, occhi puntati sui prossimi appuntamenti corsaioli, in cui i piloti saranno impegnati.

Gdiges

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.