Passione Motori ASD cala il tris alla Cronoscalata del Santuario

Nella Cronoscalata del Santuario, gara organizzata dal Comitato “I Normanni” di Cefalù unitamente all’Automobile Club Palermo, valevole come quinto appuntamento del Campionato Italiano Velocità Salita Autostoriche, oltre che seconda prova stagionale del Campionato Siciliano Velocità Salita, la Passione Motori ASD si è riconfermata vincente, grazie ai piloti Luparello, Rizzo e Cristadoro. Tre piloti in gara, tre podi e tanto spettacolo.

Leo Cristadoro Cronoscalata Santuario“Nella giornata del sabato, avevo riscontrato notevoli problemi di tenuta, causati da un cedimento delle gomme nel tratto finale – ha commentato il pilota preparato Leo Cristadoro-. Nel primo tratto infatti la macchina si comportava in modo egregio, salvo prendere qualche rischio nel tratto finale. Domenica invece, grazie a qualche piccola modifica effettuata in assistenza, sono riuscito ad ottenere il giusto set-up, che mi ha permesso di effettuare la gara senza problemi ed esprimermi al meglio, riuscendo così a conquistare il primo posto di classe. Ovviamente – ha conscluso Cristadoro – la mia presenza in gara la devo ai miei amici sponsor che mi sostengono, ovvero Ortopedia Di Gregorio, Vision Ottica Horus, T.EC.AM., B&P Business & Progress, Gioielleria Battagli, www.scontisicilia.it, e la stazione di rifornimento IP di Agostino Spalla e, non ultima, la Passione Motori ASD.”

Francesco Rizzo Fiat Ritmo 130 Ab Cronoscalata Santuario“Continuo a soffrire i problemi di aderenza che si sono presentati già nella precedente gara, la Floriopoli – Cerda – ha dichiarato Francesco Rizzo. Il primo posto di classe, mi ha ripagato della tenacia con cui ho affrontato la Cronoscalata del Santuario di domenica. Nella prova del sabato, a causa di un piccolo errore ad un tornante mi sono girato, senza per fortuna far danni alla macchina e compromettere la gara della domenica. In gara domenica ho continuato ad accusare problemi di grip, sopratutto nei tornanti, ma nonostante ciò al traguardo sono stato premiato dal cronometro, facendo registrare il primo tempo di classe. Ringrazio i miei sponsor, la Passione Motori ASD e la scuderia Omega per la preziosa collaborazione”.

Filippo Luparello Cronoscalata Santuario“Un secondo posto di classe, che vale la vittoria – ha commentato il pilota della Passione Motori ASD Filippo Luparello -. In prova sabato dopo la prima salita, avevo deciso di apportare qualche piccola modifica di assetto alla macchina, per poi provarla nella seconda salita. Quando ci è stato comunicato che non avremmo fatto il secondo passaggio, abbiamo optato per non modificare l’assetto e di effettuare la gara con le soluzioni già provate. Sono molto soddisfatto del secondo posto di classe, perchè sono consapevole che la macchina non era al top e con qualche piccola modifica sarei riuscito ad agguantare il primo posto. Ringrazio i miei sponsor, ovvero la B&P Business & Progress, EffeBi Preziosi, Infantino Marmi, pizzeria Dell’Ulivo, Centro ortopedia Ferrante, ristorante l’Ulivo, T.EC.AM, gioielleria Restivo, www.scontisicilia.it, Gioielleria Battaglia, Mondialpol S.p.A., e la stazione di rifornimento IP di Agostino Spalla, nonché la Passione Motori ASD per l’impegno profuso in questi mesi”.

La cronoscalata del Santuario quest’anno è stata viziata da un incendio nel sabato di gara, che ha creato dei ritardi, facendo annullare la seconda manche di prove. Un tracciato molto lungo e tecnico che con una sola manche, rende difficile le regolazioni e lo studio dei comportamenti dell’auto, sopratutto nei tratti veloci che in alcuni punti presentano degli sconnessi molto insidiosi.

Per visualizzare le foto delle prove e della gara, basta andare sulla pagina facebook della Passione Motori ASD

Gdiges

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.